martedì 22 gennaio 2013

Come risparmiare acqua potabile fai-da-te

Introduzione

In questa guida illustrerò come facendo una semplice operazione all'interno di una abitazione e più specificatamente in un bagno, si può risparmiare dell'acqua potabile.

Esecuzione del lavoro

  1. Per prima cosa verifica che i rubinetti della cucina e del bagno non perdano, il solo gocciolio di una semplice cannella può far uscire anche 10-15 litri di acqua in 24 ore. Assicurati quindi che i rubinetti siano chiusi completamente. Nel caso non sia possibile chiuderli correttamente, ti consiglio di chiamare immediatamente un idraulico.
  2. Se all'interno del bagno possiedi una cassetta per l'accumulo di acqua del WC in porcellana, puoi risparmiare acqua facendo una semplicissima operazione: basta inserire al suo interno una bottiglia di plastica da 1,5 o 2 litri piena d'acqua.
    Questo metodo ha l'ovvio vantaggio di far usare meno acqua nello sciacquone.
    Ti accorgerai facendo alcuni calcoli che se mediamente nell'arco di una giornata, una persona  usufruisce del wc almeno tre o quattro volte e potrai risparmiare fino a 8 litri d'acqua in un giorno per persona.
  3. Cerca di riempire la lavastoviglie al massimo: facendo così si riduce il numero di lavaggi necessari e si ottimizzerà il consumo dell'acqua oltre che quello dell'energia elettrica.
  4. Non lasciare il rubinetto aperto mentre ti stai radendo la barba o lavando i denti.
Grazie di avermi seguito in questo post, spero che alcuni di questi semplici consigli possono diventare abitudini per  farti risparmiare nella bolletta.

Ciao e a presto! Andrea Cappannelli
Leggi anche :
  1. Chiudere una fuoriuscita d'acqua da un serbatoio
  2. Come ripristinare il cemento armato